Eva Trentin

Duecentoquarantacinque

scultura domestica dalle funzioni Inaspettate

Tra Seduta e Oggetto d’Arte si presta ad arricchire gli interni non solo di bellezza ma anche di possibilità d’uso

L’ingombro è minimo. In un unico arredo è racchiusa una seduta, un elemento decorativo, un tavolino da salotto o un comodino.

Dall’ingresso al living, dalla camera da letto alla zona pranzo, lo sgabello torna alla ribalta e sorprende per la versatilità che lo fa apprezzare in ogni ambiente della casa.

Quaranta per Quaranta

Sette per Sette

Quarantanove per cinque

Duecentoquarantacinque è il numero di tessere dai nuovi colori che lo compongono. Esse donano allo spettatore l’emozione di scoprire, con pazienza e attenzione, i segreti che vi dimorano, stabilendo così un rapporto intimo che genera emozioni.

Li potete trovare dal 8 al 27 marzo

Visitabile il venerdì, sabato e domenica dalle 16:00 alle 19:30 e su appuntamento al 3471529109
📍Piazza del Redentore 66, 36031 Povolaro di Dueville (VI)

Giardini Contemporanei

Succ Articolo

Precedente Articolo

© 2024 Eva Trentin

Tema di Anders Norén